Due parole sul Trofeo CONI

29 settembre 2017

Solitamente gli articoli che scrivo sono la cronaca di quanto avvenuto, ma questa manifestazione esula da qualunque altra a cui io abbia partecipato. Mi sono sentita di ringraziare chi ha permesso ai nostri ragazzi questa esperienza e trovo giusto condividere con voi quanto scritto per conto del nostro Comitato al Presidente della FISE , alle regioni e dipartimenti coinvolti :

 

” Ho avuto la fortuna di poter partecipare al Trofeo Coni a Senigallia e volevo fare alcuni ringraziamenti non richiesti, ma sentiti dal profondo del mio amore per l’equitazione e per lo sport in generale; se i ragazzi potessero, sempre di più e sempre più numerosi, partecipare a manifestazioni simili sono convinta che avremmo degli adulti più corretti e responsabili, ma anche allegri e disponibili.

Senigallia è stata fantastica : ospitale, pulita e coinvolgente ha accolto quasi, o forse più di 4000 persone tra ragazzi e accompagnatori con grande pazienza, una cerimonia di apertura emozionante e una cerimonia di chiusura ultra divertente. L’organizzazione del CONI, non semplice, ha rivelato quanto le persone coinvolte sappiano svolgere bene il loro ruolo. Il nostro CONI Regionale ci è stato a fianco in ogni situazione e aggiungo, oltre alla professionalità, con grande simpatia ! Naturalmente l’accoglienza della Fise Marche e del Centro Ippico ospitante de I Girasoli è stata fondamentale e, per l’anno prossimo, la mia speranza è che, per far sì che la divertente e istruttiva formula del sorteggio prosegua, tutti i Comitati Regionali si coinvolgano sempre di più. Per quest’anno la Sardegna con i suoi super pony dai nomi fantasiosi, è stata fondamentale (grazie Piera).

Per quanto riguarda la nostra Federazione tutto si è svolto come doveva, lo spirito sportivo dei ragazzi si è respirato da subito quando, all’uscita dei box si auguravano “buona fortuna!” senza neppure accorgersi da che Regione provenivano gli “avversari”…. I genitori, a cena fuori tutti insieme a chiedere informazioni sui cavalli, sui Circoli, sulle manifestazioni Federali per i giovani, insomma un atmosfera molto lontana da quella che a volte, purtroppo si respira …. E’ indubbio che certe situazioni spingano verso un forte agonismo, ma se viene trasmessa la lealtà ai piccoli, l’agonismo, da grandi sarà sì forte, ma corretto. 

Grazie a tutti.

Ami Traverso ( Vice Presidente C.R. Liguria) “

img_3825dscn0340img_3823img_3824img_3826

 

Category: Attività Ludica, Generale